MachetteMB2
MachetteGialli
14646640_10207560780242527_1679108125_o

Quel Castello sulle rive di Partenope Magica

Villa Volpicelli, il fascino discreto d'una dimora antica

di Ciro Sabatino 21 ottobre 2016

C’è uno strano castello, a Napoli. Non ha la magnificenza del Maschio Angioino, o il potere inquietante di Castel dell’Ovo. E neanche l’alone di mistero di Castello Aselmeyer, a corso Vittorio Emanuele. E’ una magione discreta, nascosta agli occhi di chi vive la città frettolosamente. Le sue mura remote si concedono solo a chi decide di lasciarsi alle spalle la città rumorosa e discendere verso le acque del Golfo. Verso il mare.

Si chiama Villa Volpicelli, ed è una foto strappata, l’immagine d’una Napoli antica ritrovata in un cassetto polveroso della memoria. La Napoli della Guerra, quella dei velieri e delle gouache dei bouquinistes della Senna. Quelle che trovi per caso, in una mattina qualsiasi, in Francia. E che parlano della nostra città. Come se solo Parigi potesse parlare di Napoli nel modo giusto.

Bisognerebbe scenderci, verso quelle mura. Bisognerebbe decidere di andarci di notte, da soli, verso quella incredibile Villa nel ventre di Posillipo. Sentireste il mare, come non l’avete mai sentito. Le onde che battono sulle mura del palazzo che fu di Pietro Santacroce e poi dei principi di Ischitella, sono un suono che arriva da lontano, dalle pagine di un romanzo ottocentesco, da un libro di Robert Louis Stevenson. Come fosse un segreto, come fosse un racconto. Di pirati, e antichi tesori.
Villa Volpicelli è parole dette piano, in una sala da ballo d’altri tempi. E’ una musica che arriva dritta dritta da qualche parte della vostra testa. Ricordi, déjà vu, spettri. Una favola della nostra infanzia. Quella che vorresti sentire e risentire, mille volte.

Ecco. Poi accade che un posto così, che ha a che fare con le fiabe, decide di aprirli, i pesanti battenti del suo portone, come fosse un sipario. Una coltre di velluto rosso che si spalanca sulla magia. E quel castello, quella meravigliosa villa sulle acque di Partenope, diventa un bosco incantato, un labirinto segreto, un teatro magnifico.

Chissà. Forse è con gli occhi pieni di questa malìa che i proprietari del fortino hanno pensato al progetto di cui tanto si parla in questi giorni: Delittuosamente Villa Volpicelli.
Eventi di classe, serate d’altri tempi, che stanno all’inverno come un racconto di Conrad. Le luci, la musica, le belle donne, e fuori il ruggito del mare. Come una carezza, o una tempesta. Di emozioni.
E poi, loro. I tre proprietari di un’ala della struttura. Sergio, Marta e Sara Marandola. Un principe con le sue due incantevoli figlie. Basterebbero da soli, a scrivere le pagine d’un libro che solo Napoli può ancora essere capace di scrivere.

Cominceranno domani. Domenica 23 ottobre. Sul far della sera. Apriranno piano la loro magnifica dimora, accenderanno le luci di quei saloni carichi di storia, e lasceranno che Partenope Magica si riprenda la magnificenza d’un tempo. E che su Napoli ritorni la musica di quando era Capitale del mondo.
Non hanno lasciato nulla al caso. Hanno scelto i colori delle luci, le candele e i calici di vino. Come pennellate, per un quadro che si fa evento, spettacolo, concerto, gioco.
Non ve le perdete, queste serate a Villa Volpicelli. Sono spalmate lungo i mesi freddi. Accompagneranno il vostro inverno, vi restituiranno il calore di Natale, e la gioia d’un Capodanno tra amici. Saranno il vostro camino, e la vostra poltrona. Saranno racconti e risate. Saranno la bellezza che solo Napoli può regalare.

Si comincia il 23 ottobre, dunque. Con un evento dedicato al giallo e al mistero. Che coinvolgerà il pubblico in un’indagine alla maniera di Agatha Christie. O se vogliamo rimanere a Napoli come fosse un racconto di Matilde Serao. Il Delitto di Via Chiatamone, la Mano Tagliata. I più bei gialli della signora de il Mattino. O un racconto di Salvatore di Giacomo. Mai letto “Pipa e Boccale”? Ecco. Leggetelo e capirete cos’è Delittuosamente Villa Volpicelli.

Info e prenotazioni S.M.EMOTION – Events&Services – 320.1513845
Organizzazione Sea Touring Club – Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




fascettaMB2

fascettaMyBooklet
sufbMB
Go Up